Consumer

Nella tabella seguente si evidenziano i risultati del 2013 confrontati con il corrispondente periodo del 2012:

(in milioni di euro)
  1° trimestre  2° trimestre 3° trimestre 4° trimestreTotale Anno
2013 2012  restated 2013 2012  restated 2013 2012  restated 2013 2012  restated 2013 2012  restated 
Vendite  1.116,7   1.151,8  1.138,7   1.078,3  1.123,2  1.116,8   1.100,3  1.072,9  4.478,9  4.419,8 
yoy  -3,0%  17,1%  5,6%  12,5%  0,6%  9,0%  2,6%  11,9%  1,3%  12,6% 
                     
Margine operativo lordo ante oneri ristrutturazione  194,8  235,4  203,5  214,7  211,9  210,1  229,4  210,8  839,6  871,0 
% su vendite  17,4%  20,4%  17,9%  19,9%  18,9%  18,8%  20,8%  19,6%  18,7%  19,7% 
                     
Risultato operativo ante oneri di ristrutturazione  138,0  187,3  146,7  164,4  155,3  157,8  172,2  154,7  612,2  664,2 
% su vendite  12,4%  16,3%  12,9%  15,2%  13,8%  14,1%  15,7%  14,4%  13,7%  15,0% 
                     
Risultato operativo  136,0  185,4  144,2  154,5  151,2  154,8  165,0  148,0  596,4  642,7 
% su vendite  12,2%  16,1%  12,7%  14,3%  13,5%  13,9%  15,0%  13,8%  13,3%  14,5% 

Nella tabella seguente si riporta in dettaglio l’andamento del mercato:

 1°  trimestre 2° trimestre Progressivo  Giugno 3°  trimestre Progressivo  Settembre 4°  trimestre Totale  anno 
EUROPA (*)               
Primo Equipaggiamento  -9%  +3%  -3%  +5%  -1%  +2%  +0% 
Ricambi  -11%  +3%  -5%  +5%  -1%  +2%  +0% 
NAFTA               
Primo Equipaggiamento  +1%  +6%  +4%  +5%  +4%  +5%  +5% 
Ricambi  -7%  -3%  -4%  +0%  -3%  +3%  -1% 
SUD AMERICA               
Primo Equipaggiamento  +8%  +22%  +15%  +4%  +11%  -10%  +6% 
Ricambi  +6%  +17%  +11%  +11%  +11%  +4%  +9% 
CINA               
Primo Equipaggiamento  +16%  +14%  +15%  +14%  +14%  +24%  +17% 

(*) incluso Turchia; escluso Russia

Le vendite al 31 dicembre 2013 sono pari a 4.478,9 milioni di euro, in crescita dell’1,3% (+7,8% prima dell’effetto cambi) rispetto al 2012.

Positivo l’apporto dei volumi, in aumento del 4,6% (+1,2% nel primo trimestre, +4,6% nel secondo trimestre, +6,0% nel terzo trimestre e +6,9% nel quarto trimestre), grazie al trend nei mercati emergenti (volumi +9,7%, in particolare APAC, Sud America e Russia), che bilanciano la leggera flessione in Europa.

Il segmento Premium si conferma in crescita tre volte superiore alla media di mercato, con volumi in aumento del 15,3% nel 2013; particolarmente positiva la performance in Sud America, APAC e MEAI, a conferma del forte sviluppo in tali mercati dei segmenti di prodotto a maggior valore aggiunto. Dal punto di vista dei ricavi, il Premium è in deciso aumento sui mercati emergenti (+21,8%), particolarmente in Asia (+28,6%) e Sud America (+25,4% e registra un progresso più contenuto in Russia (+4%), Nafta (+3,1%) ed Europa (+1,7%) dove i miglioramenti sono stati registrati negli ultimi due trimestri dell’anno (+7% nel terzo e +17% nel quarto). Da sottolineare per quanto riguarda l’Europa che l’andamento complessivo ha scontato la crisi nei consumi legata all’andamento macroeconomico, un parziale adeguamento dei prezzi all’attuale scenario delle materie prime e un diverso mix tra i canali di vendita, con maggior peso del primo equipaggiamento quale investimento per lo sviluppo futuro del canale ricambi.

Di seguito l’analisi della variazione delle vendite

  1°  trimestre  2°  trimestre3°  trimestre4°  trimestreTotale Anno
2013 2012 2013 2012 2013 2012 2013 2012 2013 2012 
Volume  1,2%  -5,1%  4,6%  -5,3%  6,0%  -6,1%  6,9%  -4,0%  4,6%  -5,2% 
di cui volume Premium  4,0%  15,8%  12,9%  12,3%  19,1%  12,5%  27,5%  11,1%  15,3%  12,6% 
Prezzi/Mix  -0,5%  18,8%  5,7%  13,6%  3,1%  9,6%  5,1%  6,4%  3,2%  12,0% 
delta perimetro JV Russia  - 2,7%  - 4,4%  - 5,9%  - 9,5%  - 5,8% 
Variazione su base omogenea  0,7%  16,4%  10,3%  12,7%  9,1%  9,4%  12,0%  11,9%  7,8%  12,6% 
Effetto cambio  -3,7%  0,7%  -4,7%  -0,2%  -8,5%  -0,4%  -9,4%  0,0%  -6,5%  0,0% 
Variazione totale  -3,0%  17,1%  5,6%  12,5%  0,6%  9,0%  2,6%  11,9%  1,3%  12,6% 

Il risultato operativo del 2013 ha raggiunto 596,4 milioni di euro, con un margine del 13,3%, rispetto a 642,7 milioni di euro raggiunti nello stesso periodo del 2012 (14,5% sulle vendite).

Al buon andamento delle varianti operative, +3,2% il prezzo/mix sostenuto dal segmento Premium e volumi in crescita del 4,6%, si contrappongono:

  • i maggiori costi industriali per lo start-up di Messico e Russia e per la conversione in Premium Car dello stabilimento Truck di Settimo Torinese (23 milioni di euro);
  • i maggiori costi commerciali per lo sviluppo del Premium (30 milioni di euro);
  • la crescente inflazione dei fattori produttivi principalmente legata al costo del lavoro nei paesi emergenti;
  • i costi legati alle nuove attività non ancora a regime in particolare in Russia e Svezia, dove la stagionalità del business è più orientata al segmento invernale;
  • l’impatto relativo ai cambi di consolidamento (negativo per 34,3 milioni di euro) e a maggiori ammortamenti (negativi per 29,3 milioni di euro).

BusinesS Vettura

Il business vettura rappresenta il 91,4% dei ricavi Consumer ed ha registrato nel 2013 una ripartizione delle vendite pari al 70% nel canale ricambi e al 30% nel primo equipaggiamento (71% nel canale ricambi e 29% nel primo equipaggiamento nel 2012).

Il maggior peso del canale primo equipaggiamento nel 2013 riflette la crescita delle vendite in Sud America (mercato dinamico nel 2013, rispetto ad un primo semestre 2012 in flessione, prima della reintroduzione di incentivi all’acquisto di autoveicoli), in Asia (in considerazione della continua crescita del Premium) e della piena attività rispetto all’anno precedente in Russia; il canale ricambi ha registrato ricavi in riduzione in Europa ed in Russia, sostanzialmente stabili in Meai, ed in crescita significativa in Apac, Latam e Nafta.

I risultati del business vettura riflettono il buon trend dei volumi, in crescita soprattutto in Apac, Russia e Sud Amercica, insieme al miglioramento del prezzo/mix grazie allo sviluppo del segmento Premium; tali elementi positivi controbilanciano la debolezza di mercato e la maggiore competizione in Europa e Russia, i citati maggiori costi industriali e di start-up ed i maggiori costi commerciali per lo sviluppo del Premium, oltre ad uno sfavorevole cambio di consolidamento. Il 2013 ha visto il rafforzamento della presenza Pirelli sul mercato grazie al lancio di prodotti sempre più performanti ed attenti alle tematiche ambientali, sia per quanto riguarda gli pneumatici estivi che invernali: il Cinturato P7 Blue, primo pneumatico estivo con misure in classe di efficienza A per resistenza al rotolamento e frenata su bagnato in accordo alle nuove etichette europee; il Winter Sottozero 3, sviluppato per garantire sicurezza e prestazioni per le nuove berline e vetture sportive durante la stagione invernale; il Winter Ice Zero, prodotto chiodato per climi invernali estremi, dedicato ai mercati nordici ed alla Russia.

Pirelli ha consolidato nell’ultimo anno il suo ruolo come partner di riferimento nel settore delle vetture sportive e prestigiose ottenendo numerose omologazioni, tra le quali quelle sulle nuove Audi RS6 ed RS7, BMW X5, Range Rover, Maserati Quattroporte e Ghibli, Porsche Panamera, per citarne alcune, dimostrando la affidabilità tecnologica dei propri prodotti delle linee PZero, Cinturato e Scorpion.

Il continuo impegno nel campo dell’innovazione ha permesso l’introduzione della tecnologia PNCS (Pirelli Noise Cancelling System): Pirelli è stato il primo produttore a fornire al primo equipaggiamento una soluzione per l’abbattimento del rumore generato dagli pneumatici. Il nuovo sistema, sviluppato inizialmente per le nuove Audi RS6 ed RS7 nel battistrada PZero, consente di migliorare il comfort di guida senza compromettere le classiche prestazioni di riferimento dello pneumatico.

BusinesS Moto

I mercati di riferimento del business Moto hanno risentito del permanere dello scenario di crisi, soprattutto in Europa, con immatricolazioni in forte flessione e volumi in riduzione anche nel canale ricambi.

Il 2013 ha registrato alcune criticità di mercato in segmenti specifici anche per quanto riguarda il primo equipaggiamento in Sud America, per minori finanziamenti all’acquisto di motoveicoli, e in Nafta, mentre in Asia l’andamento del mercato è risultato positivo.

Il fatturato del 2013 è risultato pari a 386,8 milioni di euro, in riduzione del 2,5% rispetto al 2012, come riflesso degli scenari esterni sopra citati, con mercati in contrazione nelle diverse regioni di riferimento. Il quarto trimestre, in controtendenza, ha registrato un aumento del 15% rispetto al corrispondente periodo del 2012.

La ripartizione delle vendite è risultata complessivamente pari all’81,1% nel canale ricambi e al 18,9% nel canale primo equipaggiamento (anno precedente ricambi al 79,6% e primo equipaggiamento al 20,4%).

Nel corso del 2013 sono stati lanciati sul mercato i nuovi prodotti Metzeler 888 per il segmento Custom, il Tourance Next, e il prodotto Angel GT: i nuovi prodotti hanno vinto tutti i test comparativi delle principali riviste europee del settore.